COSA E ‘IL FALLIMENTO. FALLIMENTO, BANCAROTTA, INSOLVENZA, BANCAROTTA PROTEZIONE COS’E. ARRIAGA ASOCIADOS, AVVOCATO ESPERTO IN CASO DI FALLIMENTO PER LE PMI. IN SPAGNA E ZARAGOZA Reviewed by Momizat on . QUAL È IL FALLIMENTO? L'assemblea dei creditori, comunemente conosciuta come fallimento o bancarotta, è stato il default vecchia e fallimentare anche chiamato. QUAL È IL FALLIMENTO? L'assemblea dei creditori, comunemente conosciuta come fallimento o bancarotta, è stato il default vecchia e fallimentare anche chiamato. Rating:
Inicio » Abogados Zaragoza » COSA E ‘IL FALLIMENTO. FALLIMENTO, BANCAROTTA, INSOLVENZA, BANCAROTTA PROTEZIONE COS’E. ARRIAGA ASOCIADOS, AVVOCATO ESPERTO IN CASO DI FALLIMENTO PER LE PMI. IN SPAGNA E ZARAGOZA

COSA E ‘IL FALLIMENTO. FALLIMENTO, BANCAROTTA, INSOLVENZA, BANCAROTTA PROTEZIONE COS’E. ARRIAGA ASOCIADOS, AVVOCATO ESPERTO IN CASO DI FALLIMENTO PER LE PMI. IN SPAGNA E ZARAGOZA

triangulo

QUAL È IL FALLIMENTO?

L’assemblea dei creditori, comunemente conosciuta come fallimento o bancarotta, è stato il default vecchia e fallimentare anche chiamato.
Allora si chiamava la bancarotta temporanea insolvenza e fallimento chiamato un grave squilibrio in attività che ha dovuto chiudere e liquidare il suo patrimonio per pagare i debiti creditori.
Il fallimento viene a prendere entrambe le figure, la sospensione dei pagamenti in cui l’azienda non può pagare tutto in una volta, e il fallimento, in cui l’azienda deve andare in liquidazione. Se si raggiunge un accordo con i creditori approveranno l’accordo e sollevare il fallimento. Se non approvato un accordo la società sarà liquidata e pagata ai creditori in base alla loro percentuale del debito e la sua qualificazione come pochi privilegiati.
Ma in realtà, ciò che è fallimento?. Il fallimento è una situazione che il giudice dichiara il commerciale per una società. Il giudice ha rilasciato la dichiarazione su richiesta del datore di lavoro o di qualunque creditore. Con questa affermazione arriva pochi effetti e una procedura.
Che cosa è un fallimento? Il fallimento è fatto per impedire alla società di collassare da pignoramenti e pignoramenti quando non è possibile pagare e quindi evitare la miniera chiude. L’altra ragione è, che tutti i creditori a carico in modo più o meno proporzionale. Pertanto, l’assemblea dei creditori la cui principale funzione è quella di fornire l’opportunità per l’azienda da salvare come questo è un bene per tutti, e se non salvato, che non fa pagare i primi ad arrivare, ma tutti in proporzione alla loro debito e il loro privilegio.
Il fallimento non è mai il problema. Il problema è la mancanza di liquidità delle aziende. Il fallimento può essere la soluzione.
In quali situazioni è necessario cercare una dichiarazione di fallimento?. Quando il datore di lavoro non può ragionevolmente prevedere di dover pagare o non può pagare i suoi creditori, dal momento in cui si sa, ha due mesi per cercare protezione dalla bancarotta.
Tuttavia, se il datore di lavoro informi il giudice che ha avviato discussioni con i suoi creditori per ottenere l’adesione a una proposta di accordo entro la fine del quarto mese, si dovrebbe cercare l’aiuto dei suddetti creditori in caso di insolvenza. Con questa formula, alcune aziende hanno utilizzato per rinegoziare le banche e quindi evitare il fallimento. Associati Arriaga ha esperienza a questo.
C’è qualche modo per scontato che vi sia una situazione di insolvenza e l’applicazione richiede la dichiarazione di fallimento?. Sì, e il datore di lavoro bisogna stare attenti quando si verificano le prove. Si presume che una società è in una situazione di insolvenza motiva tale richiesta quando ci sono grandi privilegi performance contro la proprietà della società, o quando si prende oltre 3 mesi senza stipendio alla tesoreria, la sicurezza sociale o lavoratori.
E ‘obbligatorio per il datore di lavoro. È obbligatoria, e se non lo fai, essere dichiarata dal giudice fallimentare come colpevole e potrebbe anche avere a rispondere con un proprio patrimonio dai debiti che la società non può pagare. Anche rischiare di perdere il controllo della società.
Può un creditore convoca la riunione dei creditori? Sì e ha gli incentivi per farlo. Il primo creditore di sollecitare la riunione dei creditori sarà garantito che il 25% del proprio debito andrà contro le masse, cioè se le fanno pagare prima di creditori ordinari.
Qual è il fallimento volontario e ciò che è necessario?. Il fallimento di volontariato è quella presentata dal datore di lavoro e la necessità per il presente da un creditore. Il secondo è molto pericoloso per l’imprenditore, perché si può perdere il controllo della società e può anche darsi che il concorso è finalmente trovato colpevole.
Quali effetti positivi ha la bancarotta per l’azienda? Il principale effetto positivo è che si paralizza il vecchio debito e il debito da versare gradualmente nel corso di diversi anni e scontati, secondo i creditori per l’approvazione. Oltre a tutti i privilegi verrà fermato. Anche paralizzare esecuzioni sui beni necessari per il funzionamento della società. È possibile ripristinare appalti di forniture e contratti di locazione e addirittura impedire sgomberi ed approvato. Fornitori si affidano molto di più sulla società e non hanno la pressione del vecchio debito. Con l’idea di un fallimento può ottenere le banche sono disposti ad aiutare l’azienda a evitare il fallimento.
Quali effetti negativi hanno per il datore di lavoro se il datore di lavoro non convoca la riunione dei creditori?. La prima cosa che dovete sapere è che il datore di lavoro, quando dopo il fallimento peggiore. La seconda è che se la società non può risolvere il problema della liquidità, alla fine non può farne a meno. E se il tempo non fa bene può finire in aste cattiva compagnia. E, infine, il datore di lavoro rischia di perdere il controllo della sua azienda, che il concorso è valutato come colpevoli e devono rispondere con la loro proprietà per i debiti della società.
Associates Arriaga, sezione fallimentare, ha avvocati, economisti e consulenti, in grado di gestire il processo di fallimento, se possibile evitare la bancarotta negoziando banca o il raggiungimento di accordi favorevoli alla società di evitare la liquidazione pure. E se non si poteva salvare l’azienda Arriaga Associates offre soluzioni che si vendono merci più a buon mercato che attraverso una procedura di gara pubblica.
Associates Arriaga può finanziare il processo di fallimento.
Jesús María Ruiz de Arriaga
Avvocato, economista e consulente. Esperto in Diritto Fallimentare

Acerca del Autor

triangulo
triangulo

Deje su comentario

triangulo

Subir